Corso alla STMicroeletronics per l’alternanza scuola Lavoro


10356766_1108679029177534_6798645903779813353_n

ARZANO – Le MCU in generale sono progettate per interagire direttamente con il mondo esterno tramite un programma residente nella propria memoria interna e mediante l’uso di pin  – punti di accesso specializzati o configurabili dal programmatore.

Generalmente sono dotati di CPU CISC con architettura von Neumann, anche se più di recente sono apparsi microcontrollori con CPU ad architettura RISC, come ad esempio il Texas Instruments MSP430, meglio predisposti per l’utilizzo dei moderni compilatori, piuttosto che dell’Assembly. Taluni microcontrollori complessi (come il Freescale 68302) hanno un processore RISC separato dal processor core.

Sono disponibili in 3 fasce di capacità elaborativa (ampiezza del bus dati): 8 bit, 16 bit e 32 bit.

L’ampia gamma di funzioni di comando e controllo disponibili, sia analogiche che digitali, integrate sullo stesso chip, permette l’impiego delle MCU in sostituzione di schede elettroniche cablate tradizionali ben più complesse e costose.

 

La famiglia STM32 di microcontrollori flash a 32 bit basato sul processore ARM® Cortex®-M è progettato per offrire nuovi gradi di libertà per gli utenti MCU. Offre una gamma di prodotti a 32 bit che combina prestazioni molto elevate, funzionalità in tempo reale, elaborazione del segnale digitale, e bassa potenza, funzionamento a bassa tensione, pur mantenendo la piena integrazione e facilità di sviluppo.

La gamma senza precedenti e di grandi dimensioni di dispositivi STM32, sulla base di un nucleo standard di settore e accompagnati da una vasta scelta di strumenti e software, rende questa famiglia di prodotti la scelta ideale, sia per i piccoli progetti e per tutta la piattaforma.

Con queste premesse tecniche e con la grande opportunità che offrono alle scuole tecniche, ma anche ai laboratori universitari che il  CESAF Maestri del lavoro d’Italia ha sollecitato la STMicroeletronics con sede nell’area industriale di Marcianise (Caserta)  ed Arzano (Napoli) a dare contenuto pratico agli incontri che vengono organizzati in sinergia negli Istituti tecnici che hanno stipulato con il CeSAF particolari intese.

Una preparazione indirizzata non solo agli studenti ma sopratutto ai docenti  che con le flessibilità che le MCU offrono possono  realizzare applicazioni e progetti tali da farli acquisire competenze e professionalità.

Una progettualità che va inquadrata nell’Alternanza Scuola – Lavoro e che è sempre più richieste dalle scuole al fine di dare nuovo smalto alla produttività del paese Italia.

Il corso si è tenuto presso la STmicroeletronics di Arzano Napoli ed è stato condotto dall’Ing. Mauro D’Angelo. Hanno partecipato  gli istituti della provincia di Caserta e di Napoli
• ITI Renato Elia Castellammare di Stabia (NA)
• ITI Ferraris Marcianise (CE)
• Villaggio dei ragazzi Maddaloni (CE)
• IIS don Geremia Piscopo Arzano (NA)
• ITI Enrico Medi San Giorgio a Cremano (NA)
• ITI G. C. Falco Capua (CE)
• ISISS F. Giordani Caserta
•  Centro studi ed Alta Formazione Maestri del lavoro d’Italia

Ai partecipanti è stata data in regalo una board di sviluppo Nucleo STM32F401RE.

Fra i tutor, erano presenti inoltre gli studenti di Ingegneria elettronica Martina Luccaro (Università di Napoli Federico II), Anita Russo (Seconda Università di Napoli) e Gennaro Angellotti (Seconda Università di Napoli).

 

maestridellavoro
ll “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” è legalmente costituito in associazione culturale, senza scopo di lucro. Cura e promuove la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli affiliati laici intesi come persone non insignite Stella al Merito, ma che perseguono gli stessi fini quali: favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito.

Comments are closed.

Primo gennaio 2016: piccole e grandi illusioni

1° gennaio PICCOLE GRANDI ILLUSIONI! * Domani, l’Anno Nuovo muoverà i primi passi e si godrà il primo giorno della […]

Trilogia  sul linguaggio  seminario conclusivo al Manzoni di Caserta

Con una lezione storica sulla democrazia e la necessità di documentare in epoca contemporanea gli atti parlamentari e non solo, […]

Gli sceneggiati televisivi tra finzione e realtà

“Quand’era  ministro  Roberto Maroni  amava Caserta ed  anche la sua mozzarella, era convinto che bisognava debellare la malavita organizzata per  […]

il Generale Franco Angioni racconta Oriana Fallaci

SCUOLA 19 Febbraio 2015 Caserta – Oriana Fallaci raccontata dal generale Franco Angioni agli studenti del liceo Manzoni di Caserta. […]

Il filosofo Giuseppe Ferraro e la giornalista Francesca De Carolis al Liceo Manzoni di Caserta

CASERTA  – L’ergastolo  a vita è stato il tema affrontato da Giuseppe Ferraro professore di Filosofia della morale alla Federico […]

Presentato al cast dello spettacolo “la Signora delle Mele” il volume “Maestri del lavoro in camicia nera”

Presentare il lavoro di ricerca degli studenti del CeSAF sotto la guida del presidente Mauro Nemesio Rossi, concretizzato nel libro […]

Show Buttons
Hide Buttons

‘’Aquila non capit muscas’’