Pianificazione dei lavori, Sicurezza e Avviamento al lavoro inizia l’attività del CeSAF con l’Istituto CESARO di Torre Annunziata

cesarogiovaniIl CeSAF, proseguendo nell’attività di affiancamento ai docenti nella loro opera meritoria di formazione delle nuove generazioni, ha fatto incontri informativi/formativi sul tema Avviamento al lavoro, Cronoprogramma nei Cantieri Edili e Sicurezza nei Cantieri Edili nell’ITCG Cesaro di Torre Annunziata.
L’Istituto ha richiesto l’effettuazione degli incontri che ha coinvolto le quinte classi del Corso Diploma di Costruzioni, Ambiente e Territorio (ex Geometri) e cinque classi del corso Diploma di Amministrazione, Finanze e Marketing (ex Ragionieri). Gli incontri hanno coinvolto le due classi quinte degli ex geometri per tutti i temi mentre le cinque quinte degli ex ragionieri per il solo tema dell’Avviamento al Lavoro.
Sono in fase di pianificazione un incontro sul Giornalismo e un incontro sulla Legalità con l’ex Prefetto Lepore.
Gli incontri sono stati pianificati dalla prof.ssa Nicoletta Selleri e moderati dai docenti che si sono avvicendati durante i vari incontri.
Nell’incontro sul tema Sicurezza nei Cantieri Edili, tenuto dai MdL Francesco Amato e Marco Visconti, i geometri hanno approfondito, in particolare, le problematiche concernenti la messa a terra di tutte le macchine comprese Gru e Recinzioni e le protezioni per le cadute nel vuoto.
Nell’incontro sul tema Cronoprogramma nei Cantieri Edili, tenuto dal MdL Luigi Ottaiano, i geometri hanno approfondito le problematiche inerenti la pianificazione delle attività ed il rispetto temporale degli eventi e le ricadute su aspetti economici e legali per il mancato rispetto delle Pianificazione.
Il tema dell’Avviamento al Lavoro, tenuto dai MdL Antonio Paladini, che affronta il difficile momento dell’ingresso nel mondo lavorativo dei nei diplomati, è stato foriero di un attento confronto con gli studenti in particolare con gli allievi della 5B, 5C e 5E del Corso Amministrazione, Finanze e Marketing. In queste tre classi si sono concentrati, molti interventi in particolare nella possibilità di sviluppare all’estero lavori estivi per colmare la lacuna della conoscenza della lingua inglese e nella necessità, in attesa delle risposte alle domande di richiesta di lavoro, di impegnarsi nel colmare le lacune a loro conoscenza (inglese, informatica, etc) poiché la chiave di volta per entrare nel mondo del lavoro è la competenza. Si è acceso un proficuo confronto, con la partecipazione anche dei docenti che hanno portato la loro esperienza nella ricerca del lavoro e, in particolare, della difficoltà d’inserimento nella scuola.
Gli incontri, organizzati nell’aula multimediale in modo efficace ed efficiente, hanno permesso sia la presentazione dei temi sia lo scambio di opinioni con gli allievi che, seppure in maniera diversificata, hanno mostrato interesse e, in alcuni momenti, passione per gli argomenti trattati dimostrando una raggiunta maturità.

Relazione del mdl Antonio Paladini

Presso l’Istituto Tecnico Commerciale per Geometri ‘’Cesaro’’ di Torre Annunziata si è tenuto il secondo incontro tra gli studenti ed i maestri del lavoro della sezione di Napoli del CeSAF – Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia.
Nel corso della riunione presieduta dalla prof.ssa Selleri, coordinatrice degli incontri, alla presenza dei professori Esposito e Pedrelli, il MdL Luigi Ottaiano ha proposto, agli studenti delle quarte e quinte classi dell’istituto, il primo modulo del corso di ‘’project management’’ intitolato ‘’Il cronoprogramma dei lavori – Linee guida per la rappresentazione grafica dell’articolazione temporale delle fasi di realizzazione di un progetto’’.
L’argomento, predisposto con riferimento al settore delle costruzioni, è stato impostato con riguardo alle specifiche esigenze degli studenti degli istituti tecnici per geometri. La trattazione è stata impostata secondo i principi della normativa dei lavori pubblici ed ha analizzato gli elementi che concorrono alla formazione del diagramma a barre (Gantt).
Sono stati valutati sia gli aspetti di scomposizione delle attività secondo il criterio WBS (Work breakdown structure), sia i riflessi contrattuali, operativi ed economici connessi alle necessità di uso del cronoprogramma.
La discussione, per le finalità correlate all’argomento trattato, ha affrontato la stima dei lavori, l’analisi dei prezzi e l’articolazione delle risorse in funzione delle modalità di esecuzione delle specifiche fasi. Un segmento dell’incontro è stato dedicato alla esposizione dei principi di livellamento della risorsa manodopera e marginalmente alle tematiche della sicurezza collegate alle ‘’concomitanze’’ spaziali e temporali di più lavorazioni.
Con riferimento al Regolamento di esecuzione del Codice dei contratti pubblici, l’esposizione delle tematiche attinenti alle linee guida per la determinazione dell’incidenza della manodopera e la formazione del connesso ‘’quadro’’, è stata trattata unitamente all’entità ‘’uomini-giorno’’ quale termine previsionale di impiego delle risorse umane nella realizzazione dell’opera. Una considerazione è stata dedicata alle ricadute negative, sul cronoprogramma, causate dalla ridotta produttività dovuta alle avversità atmosferiche.
Infine, con l’approfondimento delle metodologie di rappresentazione del cronoprogramma (diagramma di Gantt, diagramma reticolare) sono stati proposti gli strumenti di rappresentazione: programmi informatici (Primavera, Microsoft project, Microsoft excel).
A conclusione dell’incontro, oltre alla visualizzazione e all’utilizzo pratico di un cronoprogramma eseguito con i programmi Microsoft, project e excel, è stata suggerita la progettazione di un modello di cronoprogramma realizzato nel corso della trattazione con Microsoft excel.

Relazione mdl Luigi Ottaiano

cesaro1

cesaro2cesaro5

cesaro

maestridellavoro
l “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” su iniziativa dei Soci fondatori, è legalmente costituito in Ente culturale autonomo, senza scopo di lucro. Esso cura e promuove lo studio e la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli Affiliati laici intesi come coloro che, pur non essendo in possesso della Stella al Merito, ne perseguono gli stessi fini quali: curare e promuovere lo studio e la formazione dei Maestri del Lavoro per far meglio espletare il loro compito sociale volto a favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito ai lavoratori che si siano prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell’attività professionale.

Comments are closed.

Primo gennaio 2016: piccole e grandi illusioni

1° gennaio PICCOLE GRANDI ILLUSIONI! * Domani, l’Anno Nuovo muoverà i primi passi e si godrà il primo giorno della […]

Trilogia  sul linguaggio  seminario conclusivo al Manzoni di Caserta

Con una lezione storica sulla democrazia e la necessità di documentare in epoca contemporanea gli atti parlamentari e non solo, […]

Gli sceneggiati televisivi tra finzione e realtà

“Quand’era  ministro  Roberto Maroni  amava Caserta ed  anche la sua mozzarella, era convinto che bisognava debellare la malavita organizzata per  […]

il Generale Franco Angioni racconta Oriana Fallaci

SCUOLA 19 Febbraio 2015 Caserta – Oriana Fallaci raccontata dal generale Franco Angioni agli studenti del liceo Manzoni di Caserta. […]

Il filosofo Giuseppe Ferraro e la giornalista Francesca De Carolis al Liceo Manzoni di Caserta

CASERTA  – L’ergastolo  a vita è stato il tema affrontato da Giuseppe Ferraro professore di Filosofia della morale alla Federico […]

Presentato al cast dello spettacolo “la Signora delle Mele” il volume “Maestri del lavoro in camicia nera”

Presentare il lavoro di ricerca degli studenti del CeSAF sotto la guida del presidente Mauro Nemesio Rossi, concretizzato nel libro […]

Show Buttons
Hide Buttons

‘’Aquila non capit muscas’’