Corso di Giornalismo

P remessa

Da più istituti superiori è stato chiesto ai Maestri del Lavoro d’Italia se tra di loro ci fosse qualcuno in grado di aiutare gli studenti nel realizzare il giornale scolastico e nel contempo dare una preparazione di base per un mestiere, come quello del giornalismo, che nell’epoca della multimedialità sta assumendo aspetti sempre più vasti e complessi.
Guardando l’albo degli insigniti dal presidente della Repubblica, risulta che molti giornalisti sono stati per il passato Maestri del Lavoro. Tra questi i pionieri della televisione nazionale. In un raro documento cinematografico dell’istituto Luce è possibile guardare, come, nell’anno 1985 “Settimanale Ciac SC623 Obbiettivo sulla cronaca, a Milano”, in occasione della festa del primo maggio, il capo del governo Bettino Craxi aveva consegnato il riconoscimento al giornalista Vittorio Mangili, che tra l’altro era l’autore del servizio stesso.
Risulta che l’attuale direttore responsabile del “Magistero del lavoro”, rivista ufficiale della Federazione Maestri del Lavoro ha avuto un lungo passato nel mondo del giornalismo. Come pure nell’ultimo congresso dei Maestri del Lavoro a Rimini uno degli interventi è stato fatto dal mdl Fausto Spegni, del consolato di Ancona giornalista Rai .
Da qui il Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia ha accettato di buon grado di venire incontro alle richieste del mondo scolastico.
Un primo corso di giornalismo è stato tenuto con discreto successo, dalla Federazione Nazionale maestri del lavoro d’Italia nell’ambito del progetto della regione Campania “Scuole Aperte” lo scorso anno scolastico 2009- 2010. Ad attuarlo è stato l’ITC Terra di Lavoro. Gli studenti alla fine delle trenta ore hanno realizzato il giornale di Classe “ITC News”: Il corso si è avvalso della collaborazione di “Teleprima” emittente privata casertana ed ha permesso ad una ventina di ragazzi di cimentarsi nel mondo della carta stampa e della televisione.
A dirigerlo Maria Beatrice Crisci giornalista professionista, a cui si è affiancato il mdl Mauro Nemesio Rossi giornalista, che ha tenuto lezioni sulla parte costituzionale e normativa.

Senza entrare nei meriti dell’opportunità di accompagnare i giovani nel complicato e corporativistico mondo del lavoro del giornalismo, il programma messo a punto tiene conto di due diverse esigenze: Giornalismo finalizzato alla carta stampata e a quello del web, che si sta diffondendo in modo esponenziale in tutto il mondo. Su quest’ultimo saranno tenute apposite lezioni qualora le scuole lo richiederanno.

I Programmi sono frutto delle esigenze manifestate dagli addetti all’orientamento di tre istituti che hanno aderito al Centro Studi ed Alta Formazione Maestri del lavoro d’Italia e che hanno richiesto le lezioni:

– ITC Terra di Lavoro – Caserta prof.ssa Maria Teresa Manganiello
– Liceo Alessandro Manzoni – Caserta – dirigente scolastico dott.ssa Adele Vairo
– Liceo Telesi@ – Telese (Benevento) dirigente scolastico prof.ssa Domenica Di Sorbo.

Non avendo risorse sufficienti di insigniti, nell’ambito dei Maestri del Lavoro casertani il CeSAF Maestri del Lavoro d’Italia ha chiesto ed ottenuto la collaborazione di enti esterni, quali CONFINDUSTRIA Caserta attraverso il gruppo giovani che ha dato la disponibilità del suo addetto stampa ed a questo si aggiungeranno altri giornalisti professionisti locali che svolgono la loro attività o collaborano presso quotidiani. I corsi saranno svolti in sinergia con l’Ordine dei Giornalisti della Campania e delle testate locali.

PROGRAMMA
Carta stampata

L’INFORMAZIONE, LA COSTITUZIONE E LE LEGGI
Da Ermanno Amicucci alla Carta di Treviso

ASPETTI SOCIOLOGICI E GIURIDICI
I giornali in Italia – Il lettore è una persona – Chi legge il giornale e che cosa? – Che cosa si legge nei giornali?

DEONTOLOGIA PROFESSIONALE
Libertà di stampa- I reati a mezzo stampa – Diritti e doveri del giornalista

LA RIVOLUZIONE DELLA STAMPA

Il giornale- Comunicazione di massa – La riproduzione tipografica – La “fusione a ripetizione” – Composizione meccanica – La prima rivoluzione – La rivoluzione del computer – Prestampa: montaggio ed incisione – La stampa – L’allestimento

L’AZIENDA GIORNALE
Atipicità dell’azienda editoriale – Come nasce il giornale – Struttura di un giornale – Gerarchia interna e figure professionali – I settori dell’organizzazione interna

LA NOTIZIA E LE FONTI
Le caratteristiche della notizia – La notiziabilità – Le fonti – Come si scrive un pezzo- Classificazione degli articoli – Codice interno e punteggiatura- I titoli, classificazione semiologia

LA GRAFICA
Vestire il giornale – Le misure tipografiche – Il carattere – Le parti del carattere – Classificazione dei caratteri – La cartella dattiloscritta – Il menabò – La titolazione – La fotografia – La prima pagina – La tipografia

IMPAGINARE CON IL COMPUTER
Il giornale virtuale – Formati carta e griglia elettronica – Menabò elettronico – Il redattore davanti al terminale – Il bozzino – La foto unità- I programmi di impaginazione.

Esercitazioni
Piccoli accorgimenti sempre validi – L’intervista – Scrivere un articolo non è facile – Una prova simulata.

CORSO FOTOGIORNALISMO

Il reporter fotografico è certamente una delle più affascinanti del panorama professionale. Un ruolo che richiede coraggio, prontezza, coerenza, disponibilità al sacrificio e l’occhio di un felino. Ovviamente non è possibile inculcare queste caratteristiche in chi già non le possieda. Piuttosto, il modulo mira a fornire elementi di fotografia che consentano all’aspirante da un lato di poter parlare con cognizione di causa in caso si dovesse relazionare con un fotografo professionista, dall’altro di poter agire autonomamente nell’eventualità (piuttosto probabile, dati i ridotti budget delle testate web) dovesse trovarsi ad operare da solo.

DALLA FOTOGRAFIA ANALOGICA ALLA DIGITALE
Conoscere l’inconscio tecnologico del mezzo

RACCONTARE CON LE IMMAGINI
Storia del reportage – I grandi maestri

COMPOSIZIONE DELL’IMMAGINE
Descrizione di un luogo – Il simbolo in fotografia

ANALIZZARE L’IMMAGINE
La luce – La simmetria o l’irregolarità – La dinamicità o la staticità.

TECNICHE DI RIPRESA
Il linguaggio del reportage – Analisi e commento del reportage – Fotografia e informazione – Foto manipolate – Reportage di rilievo giornalistico.

 

Soggetti attuatori

Direzione del Corso: mdl Mauro Nemesio Rossi – Giornalista
Segreteria del corso: mdl. Giovanni Izzo CeSAF

Docenti: Dott. Antonio Arricale CeSAF responsabile della Comunicazione Confindustria
Dott. Roberto Della Rocca Giornalista Pubblicista
Marco Maffongelli – Giornalista Pubblicista Corriere di Caserta
Prof. Avv. Ciro Centore – Amministrativista
Ferdinando Terlizzi – Giornalista – Direttore agenzia “Cronache”
Gregorio Di Micco ed redattore del Mattino

maestridellavoro
l “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” su iniziativa dei Soci fondatori, è legalmente costituito in Ente culturale autonomo, senza scopo di lucro. Esso cura e promuove lo studio e la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli Affiliati laici intesi come coloro che, pur non essendo in possesso della Stella al Merito, ne perseguono gli stessi fini quali: curare e promuovere lo studio e la formazione dei Maestri del Lavoro per far meglio espletare il loro compito sociale volto a favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito ai lavoratori che si siano prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell’attività professionale.

Comments are closed.

Primo gennaio 2016: piccole e grandi illusioni

1° gennaio PICCOLE GRANDI ILLUSIONI! * Domani, l’Anno Nuovo muoverà i primi passi e si godrà il primo giorno della […]

Trilogia  sul linguaggio  seminario conclusivo al Manzoni di Caserta

Con una lezione storica sulla democrazia e la necessità di documentare in epoca contemporanea gli atti parlamentari e non solo, […]

Gli sceneggiati televisivi tra finzione e realtà

“Quand’era  ministro  Roberto Maroni  amava Caserta ed  anche la sua mozzarella, era convinto che bisognava debellare la malavita organizzata per  […]

il Generale Franco Angioni racconta Oriana Fallaci

SCUOLA 19 Febbraio 2015 Caserta – Oriana Fallaci raccontata dal generale Franco Angioni agli studenti del liceo Manzoni di Caserta. […]

Il filosofo Giuseppe Ferraro e la giornalista Francesca De Carolis al Liceo Manzoni di Caserta

CASERTA  – L’ergastolo  a vita è stato il tema affrontato da Giuseppe Ferraro professore di Filosofia della morale alla Federico […]

Presentato al cast dello spettacolo “la Signora delle Mele” il volume “Maestri del lavoro in camicia nera”

Presentare il lavoro di ricerca degli studenti del CeSAF sotto la guida del presidente Mauro Nemesio Rossi, concretizzato nel libro […]

Show Buttons
Hide Buttons

‘’Aquila non capit muscas’’