La contrastata vicenda del nome della Seconda Università di Napoli

Il Consiglio Direttivo della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro, presieduto da Alberto Zaza d’Aulisio e composto dal vice presidente Michele De Simone, dai consiglieri Giovanna Sarnella, Mauro Nemesio Rossi, Rita Ferraiolo, Marco Lugni ed integrato dal Bibliotecario Giuseppe de Nitto , concertatosi d’urgenza in seguito alla notizia di stampa secondo cui all’ordine del giorno odierno del Senato Accademico della SUN è iscritto il cambio di denominazione dell’Ateneo operante sul territorio della Provincia di Caserta, dopo ampia disamina, premesso che  l’art. 10 della  Legge 7 agosto 1990 n.245, sotto la rubrica Seconda Università di Napoli, recita testualmente :” E’ istituita, nell’area metropolitana di Napoli, la II Università” e che nell’art. 8 del D.P.R. 28 ottobre 1991, sotto la rubrica Napoli, tra l’altro, si legge testualmente  Premesso che il D.M. 25 marzo 1991 ( emanato ai sensi dell’art.10 della legge 245/90) ha istituito il secondo Ateneo di Napoli; rilevato che la questione della Università di Caserta non è meramente nominalistica ma investe il momento genetico dell’Ente; osservato che qualunque denominazione, condivisibile o meno, non soddisfa l’esigenza storicamente avvertita dalla Città sin dalla progettazione affidata da Carlo di Borbone a Luigi Vanvitelli ossia di istituire, nella Reggia, tra l’altro, una Università degli studi; evidenziato, altresì, che il pur massiccio movimento di opinione non è valso a far individuare agli Organi competenti, da quelli amministrativi a quelli legislativi, la centralità dell’argomento che viene aggirato ma non affrontato nell’essenza; esprime il più vivo rammarico per la generosa spendita di tempo e di risorse umane ed intellettive che non colgono l’obiettivo; sollecita la formulazione del prescritto parere degli organi accademici volto a rimodulare la definizione della Seconda università di Napoli come Università degli Studi di Terra di Lavoro nel rispetto della sua consolidata strutturazione policentrica; impegna ed esorta l’intera rappresentanza parlamentare casertana a fare sistema  per il conseguimento di un obiettivo di sostanza e di merito diverso da una mera operazione di facciata che non risolve  il problema mistificando una realtà difforme dalla volontà collettiva.

Caserta, 31 marzo 2015DSC_0582

maestridellavoro
l “Centro Studi e Alta Formazione Maestri del Lavoro d’Italia” in sigla “CeSAF MAESTRI DEL LAVORO” su iniziativa dei Soci fondatori, è legalmente costituito in Ente culturale autonomo, senza scopo di lucro. Esso cura e promuove lo studio e la formazione dei Maestri del Lavoro aderenti e degli Affiliati laici intesi come coloro che, pur non essendo in possesso della Stella al Merito, ne perseguono gli stessi fini quali: curare e promuovere lo studio e la formazione dei Maestri del Lavoro per far meglio espletare il loro compito sociale volto a favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e a diffondere i sani principi a esso connessi, così come richiesto dal decreto del ministero del lavoro firmato dal presidente della repubblica per l’assegnazione della Stella al Merito ai lavoratori che si siano prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell’attività professionale.

Comments are closed.

Primo gennaio 2016: piccole e grandi illusioni

1° gennaio PICCOLE GRANDI ILLUSIONI! * Domani, l’Anno Nuovo muoverà i primi passi e si godrà il primo giorno della […]

Trilogia  sul linguaggio  seminario conclusivo al Manzoni di Caserta

Con una lezione storica sulla democrazia e la necessità di documentare in epoca contemporanea gli atti parlamentari e non solo, […]

Gli sceneggiati televisivi tra finzione e realtà

“Quand’era  ministro  Roberto Maroni  amava Caserta ed  anche la sua mozzarella, era convinto che bisognava debellare la malavita organizzata per  […]

il Generale Franco Angioni racconta Oriana Fallaci

SCUOLA 19 Febbraio 2015 Caserta – Oriana Fallaci raccontata dal generale Franco Angioni agli studenti del liceo Manzoni di Caserta. […]

Il filosofo Giuseppe Ferraro e la giornalista Francesca De Carolis al Liceo Manzoni di Caserta

CASERTA  – L’ergastolo  a vita è stato il tema affrontato da Giuseppe Ferraro professore di Filosofia della morale alla Federico […]

Presentato al cast dello spettacolo “la Signora delle Mele” il volume “Maestri del lavoro in camicia nera”

Presentare il lavoro di ricerca degli studenti del CeSAF sotto la guida del presidente Mauro Nemesio Rossi, concretizzato nel libro […]

Show Buttons
Hide Buttons

‘’Aquila non capit muscas’’